Turrettini, una pietra miliare della teologia

in: Novità editoriali su:
Finalmente in italiano un classico della teologia che ha arricchito per secoli il pensiero evangelico.

La casa editrice fiorentina BE Edizioni presenta l’Istituzione della teologia persuasiva. Fascicolo 11: sulla legge di Dio di Francesco Turrettini, a cura di Pietro Bolognesi. Viene considerata una delle più complete formulazioni della teologia calvinista mai pubblicate, un classico della scolastica riformata e una delle maggiori opere dogmatiche riformate del XVII secolo.

«Il fatto che, per la prima volta, l’opus magnum di Turrettini sia proposto in edizione italiana è motivo di compiacimento - sottolinea Leonardo De Chirico, professore di teologia storica all’Istituto di Formazione Evangelica e Documentazione di Padova - Finalmente il meglio della teologia protestante italiana è messo a disposizione di coloro che parlano la lingua che fu anche di Turrettini».

In questo volume l’autore affronta l’interpretazione del decalogo, fornendo una lettura particolarmente incisiva sulla volontà di Dio per la vita umana. Dalle pagine traspare non solo il teologo sistematico che sa elaborare il messaggio biblico, tenendo conto delle controversie storiche e contemporanee, ma anche il pastore che non esita davanti ad alcuna questione, anche la più scottante, evidenziando la pertinenza della rivelazione biblica. Le varie questioni sono trattate tenendo conto del loro profilo morale o cerimoniale e permettendo di distinguere ciò che è ancora da tenere presente da ciò che è stato abrogato con la nuova alleanza. Si dipanano allora davanti al lettore piste di riflessione estremamente feconde, senza relativismi individualistici o statalistici.

GLI AUTORI

Francesco Turrettini (1623-1687) apparteneva a una famiglia che dovette lasciare l’Italia causa religionis. Nipote di Giovanni Diodati, compì studi di filosofia e teologia con i maggiori maestri del tempo nei centri di pensiero più importanti, come Leida, Utrecht, Parigi, Saumur, Montauban e Ginevra.

Nel 1648 divenne pastore della chiesa di Ginevra, con l’incarico di curare anche la comunità italiana. Succedette a Théodore Tronchin nella cattedra di teologia all’Accademia di Ginevra (1653), dove divenne anche rettore (1668).

La sua opera fondamentale rimane la Institutio Theologicae Elencticae (1679-85), ma pubblicò anche trattati sulla morte di Cristo e sul cattolicesimo, oltre ad alcuni suoi sermoni. Morì il 28 settembre 1687 a Ginevra, nella “maison Turrettini”.

Pietro Bolognesi è docente di teologia sistematica all’Istituto di Formazione Evangelica e Documentazione di Padova. È stato membro della Commissione teologica dell'Alleanza Evangelica Mondiale, direttore della rivista Studi di teologia e di Ideaitalia. Tra le sue pubblicazioni il Dizionario di teologia evangelica, insieme a L. De Chirico e A. Ferrari, Eun, 2007; Tra credere e sapere. Dalla Riforma protestante all’Ortodossia riformata, Alfa e Omega, 2011. È membro del Collegio dei Garanti della Comunione dei teologi evangelici europei. Esercita il ministero pastorale nella Chiesa evangelica riformata battista di Padova.

SCHEDA TECNICA

Francesco Turrettini

A cura di Pietro Bolognesi

Istituzione della teologia persuasiva

Fascicolo 11: Sulla legge di Dio

Pagine 352 - 20,00 €

Formato 15x21

ISBN 978-88-97963-89-9

Prima edizione: Febbraio 2022


Se desiderate potete acquistare una copia dell'Istituzione della teologia persuasiva - Fascicolo 11: Sulla legge di Dio

Commenti

Lascia un tuo commento

group_work Consenso cookie