"Dio, nostro Salvatore, vuole che tutti gli uomini siano salvati e vengano alla conoscenza della verità. Infatti c'è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo, che ha dato sè stesso come prezzo di riscatto per tutti"
Timoteo 2:3

Luci e ombre dell'accoglienza cristiana

Una chiesa accoglienteBE Edizioni lancia anche in Italia il libro del pastore brasiliano Hernandes Dias Lopes sul controverso approccio delle chiese nei confronti dei nuovi arrivati.

La presenza di una chiesa dovrebbe avere un significato ben preciso: dovrebbe comunicare un senso di fiducia, apertura, solidarietà e di sana concretezza cristiana. Eppure non tutte le chiese posseggono un approccio così aperto nei confronti di chi varca la soglia del locale di culto: se n'è accorto il pastore brasiliano Hernandes Dias Lopes che ha voluto riflettere sulla questione - non secondaria - in un libro che ora giunge anche in Italia grazie al lavoro di BE Edizioni.

Se qualcuno desidera frequentare una chiesa - si è chiesto l'autore, con la giusta dose di autocritica - che cosa cercherà prima di tutto in quella comunità cristiana? «Il fattore motivante più importante in questa scelta - risponde - non è né la denominazione, né la predicazione, né la musica, né il comfort, né la praticità e neanche le dottrine di questa chiesa, ma l'accoglienza». L'amicizia è il primo passo verso la comunione, perché «senza coinvolgimento non si creano vincoli», rileva Dias Lopes. Certo, non siamo chiamati a predicare per essere graditi ma “per portare i peccatori al pentimento”; tuttavia, avverte il pastore, non possiamo accontentarci di una “teologia giusta” senza accompagnarla a una “vita giusta”, di cui l'accoglienza è parte integrante ed essenziale.

In tre agili capitoli - accompagnati, nella versione italiana, dalla postfazione di Giancarlo Farina - Dias Lopes sottolinea come l'accoglienza sia “una forma di evangelizzazione indiretta”, la chiesa sia una famiglia e ogni nuovo arrivo debba essere accolto con gioia, il compito di una comunità cristiana sia anche quello di guarire spiritualmente, abbracciando e consolando coloro che decidono di cominciare un nuovo percorso di fede insieme a noi. L'accoglienza è un impegno cui è chiamata la chiesa, ma che coinvolge attivamente - l'autore lo sottolinea - ogni credente, che deve sentirsi responsabile di questo mandato, perché solo così saremo una chiesa «che rispecchia l'amore del nostro Padre».

L'autore

Hernandes Dias Lopes ha studiato al Seminário Presbiteriano do Sul di Campinas, in Brasile, e al Reformed Theological Seminary nel Mississippi. È pastore della Primeira Igreja Presbiteriana di Vitória in Brasile ed è considerato un punto di riferimento per la chiesa brasiliana. Ha all’attivo più di un centinaio di libri, tradotti in varie lingue. È sposato con Udemilta Pimentel Lopes e ha due figli.

SCHEDA TECNICA

Hernandes Dias Lopes
Una chiesa accogliente

Collana Miscelanea
Pagine 57 – euro 8,00
Formato 11 x 16
ISBN 978-88-97963-60-8

Se desiderate potete sfogliare una parte del libro Una chiesa accogliente e anche acquistarlo online

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies di cui fa uso il sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina della informativa sui cookies