"Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato"
Atti 16:31

Turrettini, uno sguardo a 360 gradi sulla Bibbia

istituzione della teologia persuasiva 2Esce per i tipi di BE Edizioni il secondo volume tratto dalla Istituzione della teologia persuasiva del teologo riformato Francesco Turrettini (1623-1687) : tema del volume, la Sacra Scrittura.

A distanza di sei mesi dall'uscita del primo fascicolo, BE Edizioni propone il secondo volume della "Istituzione della teologia persuasiva", opera principale di Francesco Turrettini (1623-1687).

Il secondo locus, dedicato dal teologo riformato alla dottrina della Scrittura, procede con la dinamica già sperimentata nella prima parte, dedicata alla teologia: attraverso ventun questiones l'autore si interroga, risponde e confuta le tesi avverse - in particolare sui versanti cattolico e razionalista - su argomenti di particolare rilevanza, dalla necessità della rivelazione divina attraverso la Scrittura all'autorità autentica del testo biblico, dalla completezza del canone biblico al modo di intendere oggi l'Antico Testamento e alla posizione da attribuire ai libri apocrifi, dalla purezza delle fonti all'annosa discussione sulle traduzioni, dalla perfezione della Bibbia, alla lettura, dall'interpretazione all'autorità da attribuire agli scritti dei Padri della Chiesa.

Turrettini guida il lettore lungo un percorso analitico sempre lucido e attento ai dettagli; nonostante gli oltre tre secoli che ci separano dalla prima pubblicazione del testo, dalla lettura emerge un affresco che risulta sorprendentemente nitido, capace di indicare in maniera chiara al credente il posto che la Bibbia dovrebbe avere per la sua vita, la sua condotta e le sue convinzioni di fede.

Il piano dell’opera e il primo volume sono stati presentati a maggio 2015 in occasione del Salone del libro di Torino; i l video della presentazione è disponibile su l canale youtube di BE Edizioni, alla pagina www.youtube.com/user/beedizioni.

L'AUTORE

Francesco Turrettini (1623-1687). Apparteneva a una di quelle famiglie che dovettero lasciare l’Italia causa religionis. Nipote di Giovanni Diodati compì studi di filosofia e teologia con i maggiori maestri del tempo frequentando i centri di pensiero più importanti come Leida, Utrecht, Parigi, Saumur, Montauban e Ginevra.

Nel 1648 divenne pastore della chiesa di Ginevra, con l’incarico di curare anche la comunità italiana. Succedette a Théodore Tronchin nella cattedra di teologia all’Accademia di Ginevra (1653) dove divenne anche rettore (1668).

La sua opera fondamentale rimane la Institutio Theologicae Elencticae (1679-85), ma pubblicò anche trattati sulla morte di Cristo e sul cattolicesimo, oltre ad alcuni suoi sermoni. Morì il 28 settembre 1687 a Ginevra nella “maison Turrettini”.

IL CURATORE

Pietro Bolognesi è docente di teologia sistematica all’Istituto di Formazione Evangelica e Documentazione di Padova. È stato membro della Commissione teologica dell'Alleanza Evangelica Mondiale, direttore della rivista Studi di teologia e di Ideaitalia. Tra le sue pubblicazioni il Dizionario di teologia evangelica, insieme a L. De Chirico e A. Ferrari, Eun, 2007; Tra credere e sapere. Dalla Riforma protestante all’Ortodossia riformata, Alfa e Omega, 2011. Membro del Collegio dei Garanti della Comunione dei teologi evangelici europei. Esercita il ministero pastorale nella Chiesa evangelica riformata battista di Padova.

SCHEDA TECNICA

Francesco Turrettini
a cura di Pietro Bolognesi

Istituzione della teologia persuasiva

Fascicolo 2: Sulla Sacra Scrittura

Pagine 235 – 16,00 €

ISBN 978-88-97963-37-0

Prima edizione: Novembre 2015

Se desiderate potete sfogliare una parte del libro Istituzione della teologia persuasiva. Fascicolo 2 e anche acquistarlo online

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies di cui fa uso il sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina della informativa sui cookies