"Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato"
Atti 16:31

Chi siamo

BE Edizioni è una piccola casa editrice fiorentina. Dal 2010 produciamo libri di ispirazione cristiana con l'obiettivo di diffondere in Italia il pensiero evangelico, valorizzandone la ricchezza per offrire al lettore un'esperienza cristiana che abbiamo trovato stimolante e che, riteniamo, possa dare molto a chi cerca la Verità.

I nostri libri raccontano la nostra idea di fede cristiana: un'idea serena, onesta, attenta alla realtà, capace di dialogare con tutti confrontandosi con rispetto ma senza timori reverenziali.

Il nostro approccio spazia tra la teologia e l'etica quotidiana, perché riteniamo che per un cristiano oggi sia fondamentale approfondire il pensiero biblico e, allo stesso tempo, applicarlo alle molteplici sfide del contesto sociale in cui vive e opera.

A completare la nostra offerta si sono aggiunte nel tempo otto collane specifiche che attingono a proposte italiane o si allargano al panorama internazionale per raccogliere gli stimoli, gli spunti ma anche gli allarmi di un mondo cristiano in continuo fermento.

Il sogno di BE Edizioni diventa realtà, giorno dopo giorno, grazie a una squadra giovane ed entusiasta che contribuisce con passione alla realizzazione dei suoi progetti editoriali, curandone con attenzione ogni aspetto, per offrire al lettore un'esperienza originale e caratterizzata dalla qualità.

BE Edizioni Blog

Salone del libro? Ci siamo quasi!

logo130Il sogno di uno stand a Torino sta per diventare realtà. Con il tuo aiuto: 
la nostra corsa continua con un’offerta promozionale senza precedenti. 

Caro amico,

a febbraio ti abbiamo coinvolto in un progetto che era quasi un sogno: essere presenti al Salone Internazionale del Libro di Torino (14-18 maggio 2015), la principale manifestazione italiana legata alla promozione del libro. Un’iniziativa che giunge alla 28.ma edizione e che ogni anno riempie quattro padiglioni del Lingotto presentando centinaia di case editrici, e che nel 2014 ha superato i 300 mila visitatori tra appassionati, amanti della lettura, curiosi, addetti ai lavori, scolaresche e ospiti da tutta Europa.

Bene: a cinque settimane dal via ci siamo quasi! Uno stand evangelico, dopo anni di assenza, tornerà a essere realtà: insieme alla Casa della Bibbia e Agape Italia potremo raggiungere, in pochi giorni, 300 mila persone con un messaggio di salvezza, una testimonianza di fede, una parola di speranza.

Per noi è un grande traguardo: BE edizioni è forse la più giovane casa editrice evangelica e da sempre ha testimoniato attenzione non solo al pensiero teologico, ma anche alla quotidianità della vita di fede.

E, in effetti, essere presenti a Torino è un passo di fede. Con le nostre sole forze non ce la possiamo fare, sia sul piano umano, sia sul versante economico. Come sai il nostro piano editoriale, che prevede l'uscita di un nuovo titolo ogni mese, è già molto ambizioso per gli standard evangelici.

Per questo abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti coloro che vedono una presenza evangelica al Salone come un'occasione unica per avere tante opportunità di condividere il vangelo.

Abbiamo bisogno di sostegno in preghiera. E abbiamo bisogno di sostegno economico.

A cinque settimane dall’apertura del Salone, grazie all’impegno di molti amici di BE edizioni, manca solo 1/3 del budget necessario.

Per raggiungere l’obiettivo abbiamo deciso di non chiederti ulteriori aiuti (anche se, naturalmente, ogni donazione è benvenuta!), ma di proporti un’offerta promozionale senza precedenti: dal 13 al 27 aprile potrai acquistare tutti libri del catalogo BE con il 25% di sconto (usufruendo inoltre della spedizione gratuita per ordini sopra i 26 euro).

Per noi il Salone è una sfida, e vogliamo viverla fino in fondo, alla gloria di Dio, sospinti dai credenti che comprendono l’importanza di questa scelta.

Saremmo davvero contenti di vincerla insieme a te.

Visita il negozio online di BE Edizioni

Saldi nella fede e nella verità

2T fronte l200 okIl nuovo volume della collana Guide allo studio di BE edizioni analizza la seconda lettera a Timoteo, testamento spirituale affidato dall’apostolo Paolo al suo fidato collaboratore.

Dopo il volume dedicato a I Timoteo e Tito, un nuovo studio biblico induttivo tratto dalla produzione di John Stott sbarca in Italia con la seconda lettera dell’apostolo Paolo a Timoteo.

Lo scenario, rispetto alla prima lettera al suo collaboratore e figlio spirituale, è completamente cambiato. Paolo sente di essere al termine della sua corsa e Timoteo, da parte sua, è più maturo: non è più il giovane missionario da incoraggiare e formare ma un elemento ormai preparato, pronto a raccoglierne il testimone. La seconda lettera a Timoteo è un testo personale rivolto a una persona cara ma è anche, idealmente, il testamento spirituale dell’apostolo delle genti.

Stott analizza l’epistola concentrando l’attenzione sui concetti focali, che ne rivelano l’attualità a duemila anni dalla loro elaborazione: “lottare per il vangelo”, “combattere per la verità”, “senza fatica non si ottiene nulla”, “bada alla lingua”, “vivere negli ultimi giorni”, “sii diverso”, “nessun rimpianto”, “resta saldo fino alla fine” caratterizzano altrettanti paragrafi dello studio, attraversando i quattro capitoli dell’epistola. Per ogni sezione vengono proposte domande e riassunti che stimolano la discussione in gruppo, la riflessione personale e l’applicazione di quanto studiato attraverso la pratica quotidiana e la preghiera.

John R. W. Stott (1921-2011) è stato pastore della chiesa All Souls di Londra ed è uno dei principali ispiratori del Patto di Losanna. Nel 2005 è stato inserito dalla rivista Time nell’elenco delle “cento persone più influenti del pianeta”. Autore dallo stile incisivo e profondo, i suoi libri sono stati tradotti in decine di lingue, vendendo milioni di copie.

2 Timoteo. Stare saldi nella verità è il quinto volume della collana “Guide allo studio” pubblicato da BE edizioni.

John Stott

2 Timoteo. Stare saldi nella verità 
Una guida allo studio individuale o di gruppo

Collana Guide allo studio

Pagine 94 - 10,90 €

Formato 15x21

ISBN 978-88-97963-23-3

Prima edizione: febbraio 2015

Se desiderate potete sfogliare una parte del libro 2 Timoteo e anche acquistarlo online.

A presto, caro Edoardo

labanchi l200Salutiamo con grande affetto e profonda stima il caro fratello Edoardo Labanchi, che il giorno 3 marzo 2015 ha terminato il suo pellegrinaggio terreno, durato ottantuno anni, per andare a stare con il Signore.

Edoardo nasce a Napoli il 16 luglio del 1933. All’età di ventuno anni veste l’abito talare nella Compagnia di Gesù, entrando così a far parte dell’ordine dei gesuiti. Come lui stesso confessa nella sua autobiografia, Un uomo in fuga, questa decisione non era altro che una fuga dalle responsabilità che gli si presentavano, ma ben presto comprenderà che non poteva fuggire dal Signore. Leggendo le Scritture, i suoi occhi si aprono alla verità e comprende di essere un peccatore che ha bisogno del Signore Gesù e che la salvezza si ottiene per sola grazia e non per opere: il 6 giugno 1967 Edoardo abbandona per sempre l’ordine dei gesuiti per seguire e servire Gesù Cristo, suo personale Signore e Salvatore, e da quel momento la sua vita sarà dedicata completamente all’insegnamento della Parola del Signore a migliaia di persone, sia in Italia che all’estero.

Leggi tutto: A presto, caro Edoardo

Le chiese evangeliche e la libertà religiosa in Italia (prima parte)

Piazza Duomo and Milan Cathedral Duomo di Milano in MilanL’evangelismo italiano, nato con la rivoluzione nazionale del Risorgimento, ottenne da essa quella ampia libertà religiosa necessaria alla sua missione spirituale e materiale. È vero che l’articolo 1 dello Statuto Albertino dichiarava la religione cattolica come sola religione dello Stato. Leggi successive stabilirono comunque che la differenza di culto non avrebbe formato eccezione al godimento dei diritti civili, politici e militari.

Le chiese evangeliche furono pertanto considerate alla stregua di associazioni private e si mossero entro l’ambito del diritto comune, giovandosi della politica di Libera Chiesa in Libero Stato, che il Cavour aveva avviato su diretta influenza delle teorie separatiste del pastore protestante Alexandre Vinet.

I rapporti tra Stato e Chiesa di Roma furono viceversa difficili e quest’ultima fu sottoposta a numerose limitazioni alla sua autonomia e controlli ministeriali di carattere giurisdizionalista. Successivamente si assistette a un lento ma progressivo miglioramento dei rapporti tra Stato e Chiesa fino ad arrivare – negli anni del fascismo – alla firma di quei Patti Lateranensi, che avviarono una politica di «riconfessionalizzazione» dell’Italia in senso cattolico.

Le chiese evangeliche pensarono allora di gettare alle ortiche il tradizionale principio separatista per tentare di ottenere un trattamento il più favorevole possibile dallo Stato. Si riteneva infatti che una condizione di privilegio per la confessione di maggioranza non avrebbe comunque pregiudicato il mantenimento delle tradizionali libertà religiose concesse ai culti acattolici.

Leggi tutto: Le chiese evangeliche e la libertà religiosa in Italia (prima parte)

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies di cui fa uso il sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina della informativa sui cookies