"Perchè Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinchè chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna."
Giovanni 3:16

BE Edizioni Blog

A presto, caro Edoardo

labanchi l200Salutiamo con grande affetto e profonda stima il caro fratello Edoardo Labanchi, che il giorno 3 marzo 2015 ha terminato il suo pellegrinaggio terreno, durato ottantuno anni, per andare a stare con il Signore.

Edoardo nasce a Napoli il 16 luglio del 1933. All’età di ventuno anni veste l’abito talare nella Compagnia di Gesù, entrando così a far parte dell’ordine dei gesuiti. Come lui stesso confessa nella sua autobiografia, Un uomo in fuga, questa decisione non era altro che una fuga dalle responsabilità che gli si presentavano, ma ben presto comprenderà che non poteva fuggire dal Signore. Leggendo le Scritture, i suoi occhi si aprono alla verità e comprende di essere un peccatore che ha bisogno del Signore Gesù e che la salvezza si ottiene per sola grazia e non per opere: il 6 giugno 1967 Edoardo abbandona per sempre l’ordine dei gesuiti per seguire e servire Gesù Cristo, suo personale Signore e Salvatore, e da quel momento la sua vita sarà dedicata completamente all’insegnamento della Parola del Signore a migliaia di persone, sia in Italia che all’estero.

Leggi tutto: A presto, caro Edoardo

Le chiese evangeliche e la libertà religiosa in Italia (prima parte)

Piazza Duomo and Milan Cathedral Duomo di Milano in MilanL’evangelismo italiano, nato con la rivoluzione nazionale del Risorgimento, ottenne da essa quella ampia libertà religiosa necessaria alla sua missione spirituale e materiale. È vero che l’articolo 1 dello Statuto Albertino dichiarava la religione cattolica come sola religione dello Stato. Leggi successive stabilirono comunque che la differenza di culto non avrebbe formato eccezione al godimento dei diritti civili, politici e militari.

Le chiese evangeliche furono pertanto considerate alla stregua di associazioni private e si mossero entro l’ambito del diritto comune, giovandosi della politica di Libera Chiesa in Libero Stato, che il Cavour aveva avviato su diretta influenza delle teorie separatiste del pastore protestante Alexandre Vinet.

I rapporti tra Stato e Chiesa di Roma furono viceversa difficili e quest’ultima fu sottoposta a numerose limitazioni alla sua autonomia e controlli ministeriali di carattere giurisdizionalista. Successivamente si assistette a un lento ma progressivo miglioramento dei rapporti tra Stato e Chiesa fino ad arrivare – negli anni del fascismo – alla firma di quei Patti Lateranensi, che avviarono una politica di «riconfessionalizzazione» dell’Italia in senso cattolico.

Le chiese evangeliche pensarono allora di gettare alle ortiche il tradizionale principio separatista per tentare di ottenere un trattamento il più favorevole possibile dallo Stato. Si riteneva infatti che una condizione di privilegio per la confessione di maggioranza non avrebbe comunque pregiudicato il mantenimento delle tradizionali libertà religiose concesse ai culti acattolici.

Leggi tutto: Le chiese evangeliche e la libertà religiosa in Italia (prima parte)

Labanchi ricoverato in ospedale

labanchi l200Ieri siamo stati contattati dal pastore Mario D'Angelo di Grosseto che ci ha informati sulle condizioni di salute di Edoardo Labanchi, un nostro carissimo fratello e amico, autore di "Un uomo in fuga" l'autobiografia edita da BE Edizioni in cui Labanchi racconta del sul incontro con Dio e del percorso che lo ha portato dall'essere un Gesuita a teologo evangelico.

Edoardo è stato colto da un infarto e al momento si trova in coma farmacologico, domani i medici lo risveglieranno dal coma.

Tutto lo staff della nostra redazione e le nostre famiglie si stringono attorno a Edoardo e alla sua famiglia. Invitiamo anche tutti i nostri lettori a ricordare la famiglia Labanchi nelle loro preghiere.

Quel tabù chiamato ''omo''

DOiG copertina l200Sam Alberry affronta su basi bibliche uno dei temi più caldi del momento.

Un titolo provocatorio per un tema scottante: omosessualità oggi è spesso un termine tabù per le chiese e per i credenti, abituati a un contesto sociale dove il concetto viene accostato a immagini di trasgressione, rivendicazione, esibizionismo.

Sam Alberry, nel suo libro, si tiene lontano da polemiche e luoghi comuni per ricollocare il tema nel suo giusto alveo, ripartendo dalle basi bibliche e offrendo spunti e suggerimenti per una adeguata applicazione nella realtà personale, comunitaria e sociale.

L' autore rivela una spiccata sensibilità per una problematica affrontata in prima persona e approfondita alla luce della Bibbia nel corso degli anni; lo dimostra subito rivelando la sua preferenza per la definizione “same sex attraction” (“attratto dalle persone dello stesso sesso”) rispetto alla più semplice etichetta di “gay”: una formula che lui stesso riconosce come “arzigogolata”, ma necessaria a segnare una distanza tra l’attrazione (che si riferisce a una situazione interiore) e il comportamento (spesso accompagnato da uno stile di vita improprio).

Alberry espone, capitolo dopo capitolo, il rapporto tra omosessualità e Bibbia, credente, chiesa, società, offrendo con sensibilità e realismo suggerimenti per incoraggiare a uno stile di vita cristiano; inoltre, in apposite schede poste in calce ai capitoli, risponde alle più comuni obiezioni sul tema.

Pubblicato per il pubblico anglosassone nel 2013, Dio odia i gay? ha raggiunto nelle scorse settimane la sua terza ristampa. 

Sam Alberry, già incaricato della cura spirituale degli studenti presso la chiesa di St Ebbe a Oxford, dal 2008 è pastore a Maidenhead, nel Regno Unito. Fa parte dello staff della missione Living Out (livingout.org), rivolta a persone che avvertono attrazione per soggetti dello stesso sesso

SCHEDA TECNICA


Sam Allberry

Dio odia i gay? L’omosessualità, la Bibbia e l’attrazione per le persone dello stesso sesso 

Pagine 100 – 9,00 €

Collana Miscellanea

Formato 11,5x16,8

ISBN 978-88-97963-25-7

Prima edizione: Dicembre 2014

Se desiderate potete sfogliare una parte del libro "Dio odia i gay?"e anche acquistarlo online.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo

Condividi Su

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx

▼ Dal Mondo ▼

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies di cui fa uso il sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina della informativa sui cookies