"Dio, nostro Salvatore, vuole che tutti gli uomini siano salvati e vengano alla conoscenza della verità. Infatti c'è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo, che ha dato sè stesso come prezzo di riscatto per tutti"
Timoteo 2:3

Chi siamo

BE Edizioni è una piccola casa editrice fiorentina. Dal 2010 produciamo libri di ispirazione cristiana con l'obiettivo di diffondere in Italia il pensiero evangelico, valorizzandone la ricchezza per offrire al lettore un'esperienza cristiana che abbiamo trovato stimolante e che, riteniamo, possa dare molto a chi cerca la Verità.

I nostri libri raccontano la nostra idea di fede cristiana: un'idea serena, onesta, attenta alla realtà, capace di dialogare con tutti confrontandosi con rispetto ma senza timori reverenziali.

Il nostro approccio spazia tra la teologia e l'etica quotidiana, perché riteniamo che per un cristiano oggi sia fondamentale approfondire il pensiero biblico e, allo stesso tempo, applicarlo alle molteplici sfide del contesto sociale in cui vive e opera.

A completare la nostra offerta si sono aggiunte nel tempo otto collane specifiche che attingono a proposte italiane o si allargano al panorama internazionale per raccogliere gli stimoli, gli spunti ma anche gli allarmi di un mondo cristiano in continuo fermento.

Il sogno di BE Edizioni diventa realtà, giorno dopo giorno, grazie a una squadra giovane ed entusiasta che contribuisce con passione alla realizzazione dei suoi progetti editoriali, curandone con attenzione ogni aspetto, per offrire al lettore un'esperienza originale e caratterizzata dalla qualità.

BE Edizioni Blog

Gesù Cristo e Budda 2 di 2

buddaCiò che mi sorprende è che quando in Italia si parla o si scrive di Buddismo, di solito si ignora Gesù Cristo ed il Cristianesimo, come qualcosa che sia passato di moda. E’, ad esempio, ciò che ha fatto Fiona Diwan, direttrice della rivista “Geo”, che dedica, appunto, al Buddismo una notevole parte del numero di Dicembre 2007.

Nel suo Editoriale, la Diwan si chiede: ''Ma perché il Buddismo piace tanto all’Occidente? A cosa dobbiamo il suo enorme successo, lontano dalle aree geografiche di origine?'' Secondo lei, “la risposta non sembra così difficile: davanti ad un mondo occidentale disorienato e ansioso, allo sbando in fatto di valori etici, ipernutrito dalle troppe pratiche del benessere, ecco che il Buddismo sembra offrire un Kit di sopravvivenza più immediato e semplice, più utile per superare le delusioni e le ansie dei problemi di ogni giorno”. “Una religione senza dio”, continua la Diwan, “una dottrina che si propone come un arte di guarigione, per curare l’ipertrofia del desiderio e la frustrazione che questa genera, Buddismo come promessa di leggerezza, capace di dirci che la vita va attraversata con un bagaglio a mano, poche cose strettamente necessarie, non quel baule pesante che ci portiamo dietro. Via orpelli e pesantezze, via zavorre interiori del troppo desiderare; della brama egoistica e cieca. Un cammino etico senza delitto e castigo, senza colpa e redenzione. Fatto in nome della responsabilità personale…”

Leggi tutto: Gesù Cristo e Budda 2 di 2

Gesù Cristo e Budda 1 di 2

buddaHo voluto scrivere questo post considerando l’incredibile diffusione, anche in Italia, del Buddismo, specialmente di quello di matrice tibetana. Questo soprattutto a causa della popolarità del Dalai Lama, una figura che ormai quasi si affianca al Papa della Chiesa Cattolica nel panorama delle religioni di questo mondo. E ne parlo specialmente per informare i Cristiani e le Cristiane che ci leggono, in modo che sappiano dare le risposte giuste a chi cerca di instaurare un paragone tra Cristo e Budda, con il solito spirito ecumenico, qualunquistico, confusionario, nel tentativo di far apparire il Buddismo come una religione, in fondo, seria e densa di verità innegabili.

Il Buddismo affonda le sue radici nell’Induismo, concentrando la propria attenzione sui metodi per uscire dal ciclo di nascite e rinascite a cui tutti gli esseri umani sono soggetti, secondo, appunto, la concezione induistica della vita umana. Secondo Siddharta Gautama, detto il Budda o Illuminato, è il desiderio che fa sì che si sia visceralmente attaccati a questa realtà mondana e che ci tiene legati ad essa, anche dopo la morte, facendoci “rinascere” in un altro corpo, in base alle azioni commesse in vita e che costituiscono il “Karma” o energia che ci tiene in vita e che, appunto, ci fa rinascere. Se però – dice Budda – si estingue del tutto ogni desiderio terreno, compreso soprattutto il desiderio di vivere, allora si entra nel Nirvana o ineffabile stato di completa assenza del desiderio e quindi di ineffabile beatitudine per sempre. Anzi, secondo il Buddismo più filosofico, che sembra essere quello originario, l’ideale del Buddista è semplicemente l’estinzione completa con il definitivo esaurimento del proprio Karma.

Leggi tutto: Gesù Cristo e Budda 1 di 2

Le nostre pubblicazioni del 2012

Ecco le quali sono state le nostre pubblicazioni in questo 2012:

Business per la gloria di Dio. Wayne Grudem

Business jpeg bassaIl business può glorificare Dio?

Normalmente pensiamo che siano l’adorazione, la fede, l’evangelizzazione e altre attività “spirituali” a glorificare Dio, ma il business?

Il business sembra sinonimo di avidità e corruzione, niente che potrebbe imitare un Dio Santo.

Ma Wayne Grudem è convinto che dedicandoci al lavoro e al business glorifichiamo Dio perché emuliamo lo stesso lavoro creativo di Dio.

Questo libro, fondato su principi biblici, è un’attenta guida all’imitazione di Dio nell’interazione con clienti, colleghi, impiegati e altre imprese.

Scopri come la tua attività e la tua vita nel business possano essere dedicate alla gloria di Dio.

Leggi tutto: Le nostre pubblicazioni del 2012

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies di cui fa uso il sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina della informativa sui cookies