"Dio, nostro Salvatore, vuole che tutti gli uomini siano salvati e vengano alla conoscenza della verità. Infatti c'è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo, che ha dato sè stesso come prezzo di riscatto per tutti"
Timoteo 2:3

Chi siamo

BE Edizioni è una piccola casa editrice fiorentina. Dal 2010 produciamo libri di ispirazione cristiana con l'obiettivo di diffondere in Italia il pensiero evangelico, valorizzandone la ricchezza per offrire al lettore un'esperienza cristiana che abbiamo trovato stimolante e che, riteniamo, possa dare molto a chi cerca la Verità.

I nostri libri raccontano la nostra idea di fede cristiana: un'idea serena, onesta, attenta alla realtà, capace di dialogare con tutti confrontandosi con rispetto ma senza timori reverenziali.

Il nostro approccio spazia tra la teologia e l'etica quotidiana, perché riteniamo che per un cristiano oggi sia fondamentale approfondire il pensiero biblico e, allo stesso tempo, applicarlo alle molteplici sfide del contesto sociale in cui vive e opera.

A completare la nostra offerta si sono aggiunte nel tempo otto collane specifiche che attingono a proposte italiane o si allargano al panorama internazionale per raccogliere gli stimoli, gli spunti ma anche gli allarmi di un mondo cristiano in continuo fermento.

Il sogno di BE Edizioni diventa realtà, giorno dopo giorno, grazie a una squadra giovane ed entusiasta che contribuisce con passione alla realizzazione dei suoi progetti editoriali, curandone con attenzione ogni aspetto, per offrire al lettore un'esperienza originale e caratterizzata dalla qualità.

BE Edizioni Blog

Sui decreti divini, l'Istituzione di Turrettini entra nel vivo

turrettini 4Esce il quarto volume del capolavoro teologico del riformatore seicentesco.

Prosegue la pubblicazione in italiano della Istituzione della teologia persuasiva, capolavoro teologico del riformatore seicentesco Francesco Turrettini: dopo i capitoli riguardanti la teologia, la Sacra Scrittura, l'essenza di Dio e il peccato, è ora disponibile il fascicolo n. 4 della collana, "Sui decreti divini".

Come di consueto Turrettini procede in maniera sistematica nell'attestare le sue posizioni sull'argomento, confermandole con citazioni bibliche, per poi confutare le tesi contrarie sostenute dalle correnti di pensiero eretiche più diffuse all'epoca (ma, a ben guardare, in grado di risultare ancora attuali).

Addentrandosi nell'argomento dei decreti divini, Turrettini affronta in particolare, con una serie di queaestiones, tematiche rilevanti come il termine della vita, la predestinazione (non solo umana), la certezza dell'elezione e la condanna.

L'OPERA IN SINTESI. Pubblicata 330 anni fa dopo sei anni di intenso lavoro, la Institutio rappresenta il culmine dell’elaborazione teologica di Francesco Turrettini, riformatore ben noto nella sua epoca e punto di riferimento dottrinale per generazioni di riformati. I primi cinque volumi dell’edizione italiana sono stati pubblicati da BE Edizioni tra il 2015 e il 2018; la conclusione dell’opera, suddivisa in venti fascicoli, è prevista per il 2025.

A curare l’edizione italiana è il prof. Pietro Bolognesi, direttore dell’Istituto di formazione evangelica e documentazione di Padova, studioso della Riforma, già membro di commissioni teologiche a livello internazionale.

Francesco Turrettini (1623-1687). Apparteneva a una di quelle famiglie che dovettero lasciare l’Italia causa religionis. Nipote di Giovanni Diodati, compì studi di filosofia e teologia con i maggiori maestri del tempo frequentando i centri di pensiero più importanti come Leida, Utrecht, Parigi, Saumur, Montauban e Ginevra.

Nel 1648 divenne pastore della chiesa di Ginevra, con l’incarico di curare anche la comunità italiana. Succedette a Théodore Tronchin nella cattedra di teologia all’Accademia di Ginevra (1653) dove divenne anche rettore (1668).

La sua opera fondamentale rimane la Institutio Theologicae Elencticae (1679-85), ma pubblicò anche trattati sulla morte di Cristo e sul cattolicesimo, oltre ad alcuni sermoni. Morì il 28 settembre 1687 a Ginevra, nella “maison Turrettini”.

Pietro Bolognesi è docente di teologia sistematica all’Istituto di formazione evangelica e documentazione (Ifed) di Padova. È stato membro della Commissione teologica dell'Alleanza evangelica mondiale (Wea), direttore della rivista Studi di teologia e di Ideaitalia. Tra le sue pubblicazioni figurano il Dizionario di teologia evangelica, insieme a L. De Chirico e A. Ferrari (Eun, 2007) eTra credere e sapere. Dalla Riforma protestante all’Ortodossia riformata (Alfa e Omega, 2011). Membro del Collegio dei garanti della comunione dei teologi evangelici europei esercita il ministero pastorale nella Chiesa evangelica riformata battista (Cerbi) di Padova.

Scheda tecnica

Istituzione della teologia persuasiva

Fascicolo 4
Sui decreti divini

Pagine 235 – 16,00 €
Formato 15x21
ISBN 978-88-97963-71-4

Prima edizione: Settembre 2018

Se desiderate potete sfogliare una parte del libro Istituzione della teologia persuasiva - Fascicolo 4: Sui decreti divini e anche acquistarlo online

Uno sguardo sugli ultimi tempi

40 verita sulla fine dei tempiAttraverso una attenta disamina biblica il teologo tedesco Eckjard J. Schnabel approfondisce gli avvenimenti che, secondo le Scritture, precederanno la fine del mondo.

La fine del mondo è un tema che ha sempre attirato l'attenzione dell'umanità, animando la fantasia degli artisti, i dibattiti dei teologi e le interpretazioni equivoche. Ma - Bibbia alla mano - che cosa sappiamo, davvero, sugli ultimi tempi?

Il teologo tedesco Eckjard J. Schnabel, nel suo 40 verità sugli ultimi tempi proposto ora in italiano da BE Edizioni, prova a fare il punto sulle certezze scritturali relative al tema in un volume che, in quaranta sezioni, raccoglie tutto quello che c'è da sapere sull'argomento, attraverso una disamina che tenta di distinguere le verità bibliche dalle convinzioni - ma anche dalle superstizioni - maturate nel corso dei secoli.

Il libro si divide in quattro parti: nella prima Schnabel propone un'analisi sul futuro del mondo, della chiesa e di Israele, mentre nella seconda si concentra sul ritorno di Gesù Cristo, basandosi su riferimenti che attraversano l'intero testo biblico e focalizzando poi sulle domande chiave: perché, come e quando Gesù tornerà. La terza parte è dedicata a tematiche ormai quasi proverbiali quali il millennio, il giudizio finale, la nuova Gerusalemme, il giorno del giudizio; infine nell'ultima sezione l'autore spiega perché il tema sia così attuale e significativo per ogni essere umano.

Schnabel procede nel suo lavoro facendo luce sui singoli aspetti attraverso un’analisi che evita i sensazionalismi: la tentazione di un'interpretazione condizionata dalle vicende contingenti lascia il posto a un approccio rispettoso del testo biblico, valutato e valorizzato dall'autore nel contesto storico in cui è stato scritto.

40 verità sugli ultimi tempi non punta quindi alla polemica ma alla formazione, incoraggiando la prospettiva che ogni credente dovrebbe possedere: «i cristiani - spiega nel testo - sono interessati alla fine dei tempi perché attendono il ritorno di Gesù e il fatto di aspettare di incontrare il Dio vero e vivo dimostra chi siamo realmente: peccatori che sono stati perdonati e non vedono l’ora di essere di persona alla presenza del Dio onnipotente e che vivono con gioia la consacrazione alla volontà di Dio e all’opera che Gesù Cristo ci ha affidato».

Il volume, proposto in italiano da BE Edizioni, viene presentato nella collana Strumenti.

L'autore

Eckjard J. Schnabel è un teologo evangelico tedesco; dal 1998 copre la cattedra di Nuovo Testamento presso la Trinity Evangelical Divinity School di Deerfield, nell'Illinois. È autore di numerosi saggi e libri, compresa l’opera in due volumi Early Christian History.

SCHEDA TECNICA

Eckjard J. Schnabel
40 verità sulla fine dei tempi

Collana Strumenti
Pagine 328 – 30,00 €
Formato 16x24
ISBN 978-88-97963-49-3
Prima edizione: Agosto 2018

Se desiderate potete sfogliare una parte del libro 40 verità sulla fine dei tempi e anche acquistarlo online

 

Il grande ritorno del pensiero cristiano

La grande tradizione del pensiero cristianoBE Edizioni propone in italiano il primo volume della collana pensata per reintrodurre il contributo biblico nel dibattito accademico.

Entra nel vivo "Cultura cristiana", nuova collana di BE Edizioni che punta a stimolare il contributo dei credenti al dibattito sulle varie discipline accademiche. Dopo l'anteprima de Il pensiero politico, il progetto prende ufficialmente il via con La grande tradizione del pensiero cristiano di David S. Dockery e Timothy George: un testo agile dove i due autori, docenti rispettivamente presso la Trinity International University di Deerfield e la Samford University, tratteggiano una sintesi sulla genesi, lo sviluppo, la formazione, le implicazioni teologiche, l'applicazione e l'avanzamento del pensiero cristiano nella cultura occidentale degli ultimi duemila anni.

Il volume, oltre ad affrontare l'argomento in generale, introduce la collana "Cultura cristiana", che punta «a offrire una panoramica - spiegano i due autori - del modo in cui la chiesa ha letto la Bibbia, formulato dottrine, offerto educazione e affrontato la cultura». La collana, che prossimamente si arricchirà di interventi su filosofia, letteratura e scienze naturali, si avvarrà di contributi di esponenti di diversi retroterra accademici, concordi tra loro sull'importanza per i credenti di esercitare nella propria vita una fede personale e una genuina pietà cristiana: un'esigenza che i vari autori desiderano trasmettere agli altri, in particolare agli studenti, aiutandoli a riconoscere l’importanza di un pensiero coerente e fondato su Dio e le Scritture, messo costantemente a confronto con la realtà contingente.

Un compito che, spiega David Dockery nella prefazione del volume, «ha bisogno di una rinnovata enfasi affinché le affermazioni della verità della fede cristiana possano essere trasmesse da una generazione all’altra».

Gli autori

David S. Dockery è rettore della Trinity International University di Deerfield, in Illinois, dopo più di diciotto anni di leadership presso la Union University di Jackson, in Tennessee. È un oratore molto apprezzato a livello internazionale, consulente editoriale per Christianity Today e autore o curatore di più di trenta libri.

Timothy George è decano e fondatore della Samford University, dove insegna teologia e storia della chiesa. Collabora come direttore editoriale per il Reformation Commentary on Scripture e ha pubblicato più di venti libri. Il suo manuale Theology of the Reformers è il libro di testo sulla teologia riformata più usato nei seminari americani.

Scheda tecnica

La grande tradizione del pensiero cristiano

Una guida introduttiva

David S. Dockery, Timothy George
Pagine 111 – 14,00 €
Collana ‘’Cultura cristiana’’
Formato 13 x 21
ISBN 978-88-97963-73-8

Prima edizione: Luglio 2018

Se desiderate potete sfogliare una parte del libro La grande tradizione del pensiero cristiano e anche acquistarlo online

 

Quando la Bibbia si tinge di rosa

donne della parolaIncoraggiare le donne alla lettura della Parola di Dio: è questo l'obiettivo che l'autrice americana Jen Wilkin si propone nel suo ultimo libro, pubblicato in italiano da BE Edizioni.

Un libro in rosa per BE Edizioni: è uscito "Donne della Parola", un lavoro di Jen Wilkin che si propone a ogni lettrice come uno strumento utile per allenare la mente e il cuore incoraggiando uno studio costante e sistematico della Bibbia.

Wilkin, scrittrice e insegnante con un'esperienza ventennale nel campo della formazione, si rivolge direttamente alle donne cristiane in cerca di una direzione; «questo libro parla di come spostare una montagna», esordisce, per poi raccontare la sua esperienza trasversale sul piano spirituale e l'esigenza, emersa con il passare degli anni e l'aumento delle responsabilità, di conoscere meglio la Bibbia e i suoi temi cardine. Un'esperienza di studio che vuole condividere con le lettrici per fornire strumenti utili alla crescita interiore «senza limitarsi a insegnarvi una dottrina, un concetto o una storia, bensì insegnandovi un metodo di studio che vi permetta di studiare la Bibbia da sole».

Accanto a questo, l'autrice punta a «stimolarvi a pensare e a crescere, utilizzando gli strumenti accessibili a tutti, sia chi ha un diploma di scuola superiore o una laurea, sia che abbiate dei minuti o delle ore da dedicare ogni giorno allo studio». Insomma, Donne della Parola si propone «di cambiare il vostro modo di intendere lo studio della Bibbia».

Per farlo Wilkin offre alcuni spunti preziosi, a partire dalla motivazione: analizza perché sia importante conoscere la Bibbia e indirizza a studiala seguendo la regola delle cinque "P": con un proposito, una prospettiva, pazienza, un programma e accompagnando lo studio con la preghiera. Un processo graduale per arrivare a un obiettivo: conoscere Dio in maniera sempre più approfondita per conformarsi alla sua immagine.

L'autrice

Jen Wilkin è scrittrice e insegnante impegnata nella guida di approfondimenti biblici dedicati alle donne. Durante i suoi venti anni di insegnamento ha organizzato e condotto studi in contesti domestici, ecclesiali e paraecclesiali. Jen e la sua famiglia sono membri della Village Church di Flower Mound, in Texas.

Scheda tecnica

Jen Wilkin
Donne della Parola
Come studiare la Bibbia con il cuore e con la mente
Pagine 142 – 14,00 €
Formato 11,50 x 16,8
ISBN 978-88-97963-72-1

Prima edizione: giugno 2018

Se desiderate potete sfogliare una parte del libro Donne della Parola e anche acquistarlo online

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies di cui fa uso il sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina della informativa sui cookies